Montecarlo, Raid incendiario. Bruciano auto di un operaio

1' di lettura 18/02/2014 - MONTECARLO: Un episodio misterioso quanto sconcertante su cui adesso indagano i carabinieri. Ignoti alle prime luci dell'alba hanno appiccato il fuoco ad una Citroen C3, di proprietà di un operaio di 47 anni, parcheggiata davanti alla sua abitazione di Montecarlo.

A dare l'allarme è stato lui stesso, Lunedì 17 febbraio svegliato dalle fiamme e dal fumo davanti a casa. Nell'incendio, di natura quasi sicuramente dolosa, è andata danneggiata anche una seconda vettura di proprietà dello stesso operaio. Sul posto si sono precipitati attorno alle 6,30 i vigili del fuoco di Lucca che in breve hanno spento l'incendio, che ha distrutto l'auto. Secondo i primi rilievi, il rogo sarebbe stato appiccato anche se i militari della stazione di Altopascio e quelli del radiomobile per ora non hanno rinvenuto tracce di inneschi. Tanta paura, tra gli abitanti della casa, che stamani non credevano ai loro occhi. La casa, un po’ isolata, si trova sulla strada ma a quanto pare nessuno ha visto nulla. I carabinieri hanno ascoltato il racconto dell'operaio e dei suoi familiari e ora indagano a 360 gradi per accertare la natura dell'incendio e scoprire gli eventuali responsabili dell'attentato incendiario.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2014 alle 12:20 sul giornale del 19 febbraio 2014 - 416 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Lucca, lucca in diretta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YFA