Calcio: l'Ascoli strapazza 6-3 la Pistoiese, risultato tennistico al Del Duca

11/01/2015 - L'Ascoli Picchio annienta la Pistoiese conquistando la prima vittoria del 2015. Non c'è stata proprio storia al Del Duca con i bianconeri che hanno chiuso anzitempo la partita.

Il Picchio era reduce da due deludenti gare contro Ancona e Teramo e non poteva fallire questa ghiotta occasione contro una modesta Pistoiese. Squadra bianconera molto rimareggiata date le assenze di Pirrone squalificato e Tripoli e Chiricò infortunati. Mister Petrone ha schierato Altinier dal primo minuto in avanti ed un inedito centrocampo a tre con Carpani e Gualdi accanto ad Addae. Cristiano Lucarelli, invece, ha affidato i propri attacchi a Falzerano, Anastasi e Piscitella.

Dopo una iniziale fase di studio tra le due squadre, al 13' padroni di casa in vantaggio: una non impeccabile difesa orange permette a Mustacchio di arrivare a tu per tu con il portiere ospite e, con molta freddezza, gonfia la rete. E' 1-0. Passano solo 6 minuti e il Picchio raddoppia: capitan Berrettoni mette Carpani nella condizione di spingere la palla in gol con estrema semplicità, è subito 2-0. L'Ascoli ha palesemente la gara in pugno e lo stesso Gianluca Carpani, ascolano doc, con un bellissimo tiro da fuori area segna la doppietta personale ed il terzo gol bianconero. A differenza del match contro il Teramo, il Picchio dimostra molta lucidità in fase realizzativa. Passa la mezzora e l'Ascoli cala il poker: stavolta è Berrettoni ad essere lesto e raccogliere la respinta dell'arancione Ricci su tentativo di Altinier: 4-0. Qualche minuto prima del 45', il neo entrato Barison, su cross di Falzerano, devia e beffa il proprio portiere Lanni. Termina la prima frazione sul risultato parziale di 4-1.

L'ammonizione di Dell'Orco apre il secondo tempo ed anticipa il quinto gol ascolano: Gualdi serve Altinier che conclude in porta, il portiere della Pistoiese respinge il primo tentativo ma nulla può sul secondo: 5-1. Lucarelli effettua tutti e tre i cambi nella speranza di riuscire a dare una scossa ai suoi ma è sempre l'Ascoli a tenere il pallino del gioco. La palla di Altinier è troppo invitante per Berrettoni che spedisce il pallone in rete, sono 6 le segnature ascolane. Giallo anche per Mori, con Cristiano Rossi che torna in campo dopo alcune settimane di assenza. La partita, già chiusa da tempo, scorre senza grosse emozioni fino all'81', minuto in cui Cinaglia, nel tentativo di anticipare un avversario, infila l'incolpevole Lanni dopo un calcio d'angolo ospite. Al 90' la Pistoiese trova addirittura la terza segnatura, con i bianconeri già mentalmente negli spogliatoi. Dopo il bel gol di Anastasi e 4 minuti di recupero, si conclude definitivamente il match sul risultato di 6-3.

L'Ascoli allunga sulle inseguitrici ed è a +3 dalla Reggiana. Sabato prossimo importante appuntamento a L'Aquila.



Tabellino:

ASCOLI (4-3-2-1): Lanni; Pelagatti (39’ pt Barison), Cinaglia, Mengoni (9’ st Mori), Dell’Orco; Addae, Gualdi, Carpani; Mustacchio, Berrettoni (23’ st Cristiano Rossi); Altinier. A disp.: Ragni, Giovannini, Minnozzi, Perez. All. Petrone

PISTOIESE (4-3-3): Ricci; Golubovic, Piana, Pasini, Frascatore; Vassallo (9’st Mungo), Ricci, Calvano; Falzerano (9’st Saric), Anastasi, Piscitella (9’st Coulibaly). A disp.: Olczak, Celiento, Provenzano, Frugoli. All. Lucarelli.

Arbitro: Fabio Melidoni di Frattamaggiore

Reti: 13’ pt Mustacchio (A), 19’ pt e 25’ pt Carpani (A), 31’ pt e 13’ st Berrettoni (A), 42’ pt Barison aut. (P), 6′ st Altinier (A), 36' st Cinaglia aut. (P), 45' st Anastasi (P)

Ammoniti: Piana (P), Dell’Orco, Mori (A)



Foto: Giulio Spinucci.



Per le interviste post-gara clicca qui!


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 






Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2015 alle 12:01 sul giornale del 12 gennaio 2015 - 788 letture

In questo articolo si parla di sport, ascoli calcio, rocco bellesi, ascoli calcio 1898, articolo, ascoli calcio picchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adR9