Rossi inaugura il depuratore a S. Croce: "Orgoglioso di essere qui"

16/02/2015 - Santa Croce sull'Arno (Pi) - "La Regione è orgogliosa e ammirata per ciò che questa zona riesce a fare. Siete la dimostrazione che l'industria può stare dentro questa regione che ha un tessuto così delicato, che la produzione è compatibile con la bellezza e che qui l'industria migliora l'ambiente".

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, all'inaugurazione delle tre nuove vasche di sedimentazione del depuratore di Aquarno. Si tratta della prima opera dell'Accordo di programma del 2004, (il cosiddetto tubone) firmato tra Ministero dell'Ambiente, Regione Toscana e Amministrazioni locali,  il progetto destinato a rivoluzionare la gestione idrica di una ampia area della Toscana, coinvolgendo complessivamente la depurazione civile e industriale di circa 42 Comuni di Valdinievole, Valdelsa, Valdarno e Valdera.
 
"Non era scontato - ha aggiunto il presidente Rossi - che riusciste a vincere la scommessa di produrre senza inquinare. Questo è un progetto straordinario in cui credo che diventerà un marchio di qualità per la produzione di questo comparto e che darà valore aggiunto ai vostri prodotti. Del resto le più belle pelli del mondo si producono qui ed è per questo che la Regione è con orgoglio al vostro fianco".
 
Il presidente Rossi ha infine espresso la volontà di chiamare a vedere l'Impianto di depurazione e l'Intero distretto i vertici dell'Unione europea ai quali lo aveva già presentato a Bruxelles.
 
La spesa per gli interventi dell'intero progetto è di 54 milioni di euro di cui 14 milioni finanziati dagli imprenditori della zona e 40 dal Ministero dell'Ambiente.
 
Le 3 nuove vasche di sedimentazione primaria inaugurate oggi hanno dimensioni di 10 m di larghezza per 36 m di lunghezza e una capacità di circa mille metri cubi.




Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2015 alle 11:35 sul giornale del 17 febbraio 2015 - 919 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione toscana, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/afsR