Lucca: ai domiciliari non sopporta più la moglie e chiede di tornare in carcere

carcere| 1' di lettura 06/05/2015 - Stanco delle continue liti con la moglie, un tunisino ai domiciliari, a Torre del Lago, in provincia di Lucca, ha chiesto ai carabinieri di tornare in carcere.

L’uomo doveva scontare la pena per un furto commesso nel 2014 a Viareggio. Il giudice aveva disposto per l’uomo i domiciliari, evitandogli così la cella. Il clima familiare ha però fatto pensare al tunisino che l’alternativa non fosse vantaggiosa ed ha chiesto al giudice di finire di scontare la pena in carcere.

La Corte di Appello di Firenze lo ha accontentato, ora l’uomo è detenuto nel carcere di San Giorgio a Lucca.






Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2015 alle 23:30 sul giornale del 07 maggio 2015 - 728 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, carcere, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ai4p