Firenze: scontri tra polizia e cinesi per impedire i controlli della Asl

30/06/2016 - Sono due le persone arrestate a Sesto Fiorentino in seguito ad alcuni tafferugli scoppiati tra le forze dell’ordine e un gruppo di cittadini cinesi.

I due cinesi, sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale. La rivolta ha avuto origine quando alcuni cinesi hanno cercato di impedire un controllo di routine da parte della Asl all’interno di un capannone in piazza Marconi nella zona dell’Osmannoro.

All’esterno si sono radunati circa 300 connazionali che hanno iniziato a lanciare pietre e altri oggetti verso le forze dell’ordine, che hanno quindi caricato la folla. I cittadini sono stati poi dispersi dalla polizia, e intorno alle 2 del mattino, la situazione è tornata alla normalità. Alcuni contusi, tra cittadini e forze dell’ordine. La digos intanto sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 30-06-2016 alle 18:33 sul giornale del 01 luglio 2016 - 284 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, comunità cinese, sesto fiorentino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/ayH7