Prato: Mantello da record sulla parete della scalinata del Castello dell'Imperatore di Prato

2' di lettura 31/05/2021 - I pezzi donati sono stati raccolti durante la promozione dell'iniziativa dal 2020, oltre 100 persone hanno lavorato a maglia più di 250mq di colori e affetto. Grazie a Stefania 335.6030676, e la Dottoressa in Psicologa Michela 347.0621351 che si sono occupate del progetto.

29 e 30 Maggio, Piazza delle Carceri di Prato, sarà "vestita" da un mantello di oltre 250 mq, frutto del lavoro di oltre 100 persone (tra volontari di FILe e amici sostenitori) che, durante il lock-down e nell'estate 2020, hanno preso in mano i ferri e l’uncinetto per realizzare oltre 2000 "quadrati" di lana colorati che uniti si sono trasformati nel "Mantello di FILe", il mantello dedicato alle cure palliative.

Sabato 29 e domenica 30 Maggio, Piazza delle Carceri di Prato, sarà "vestita" da un mantello di oltre 250 mq, frutto del lavoro di oltre 100 persone (tra volontari di FILe e amici sostenitori) che, durante il lock-down e nell'estate 2020, hanno preso in mano i ferri e l’uncinetto per realizzare oltre 2000 "quadrati" di lana colorati che uniti si sono trasformati nel "Mantello di FILe", il mantello delle cure palliative.
Il progetto “I Colori della Vita” nasce da un'idea dei volontari e operatori sanitari dell’"Hospice Fiore di Primavera": realizzare un grande e colorato Mantello per sensibilizzare la Città di Prato sul servizio di assistenza ai malati gravi e alle loro famiglie che, ogni giorno da dieci anni, FILe - Fondazione Italiana di Leniterapia porta avanti a Prato sia a domicilio che in Hospice, in collaborazione e a sostegno della USL Toscana Centro.
Per i ritardi della pandemia era stato più volte rimandato l'evento, adesso con il patrocinio del Comune di Prato il mantello avvolgerà Piazza delle Carceri, e il Castello dell’Imperatore sabato 29 e 30 maggio, proprio nella Giornata Nazionale del Sollievo.
I "pezzi" più piccoli, come oggetti da regalare, saranno acquistabili nello Spazio Mostre Valentini in via Ricasoli.
Fare conoscere questa realtà è un importante passo per fare apprendere che è indispensabile offrire conforto e sentimenti per accompagnare ogni giorno gli assistiti. Un mantello come il "pallio" (pallium) di Martino (San Martino), soldato romano che divise con un mendicante sofferente in una notte di 1600 anni fa nell'Impero Romano. Dire palliativo non corrisponde alla definizione di inutile, ma bensì a "protezione". Per questo l'evento proposto vuole avvolgere e riunire col mantello, i suoi pezzetti più persone possibili nella solidarietà della città e trovare supporti per il futuro della fondazione.
informazioni: Flavia Buzzonetti – 333 699 7344 – f.buzzonetti@leniterapia.it
IG @i_coloridellavita
www.leniterapia.it

#curepalliative #solidarietà #volontariato #Prato #Tuscany #Italy #curesanitarie #medicina #piazzadellecarceri #icoloridellavita #


di Giuseppe Faienza
prato@vivere.news





Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2021 alle 21:57 sul giornale del 30 maggio 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, Fondazione, record, vita, malattie, prato, impegno sociale, file, maglia, aiuto, filò, articolo, umanità, Giuseppe Faienza, quadratoni, leniterapia, palliative, castello dell'imperatore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b49O





logoEV