Forte dei Marmi, svaligiata la villa del magnate russo Oleg Tinkov

2' di lettura 17/11/2022 - (Adnkronos) - Svaligiata la villa di Forte dei Marmi (Lucca) di proprietà del miliardario russo Oleg Tinkov, la cui fortuna all'apice della carriera era stata stimata in 9,4 miliardi di dollari.

Ora è caccia ai ladri, che avrebbero agito con estrema professionalità, manomettendo sofisticati sistemi di sicurezza. La villa del magnate, che ha molto investito in Versilia, e che dopo l'invasione dell'Ucraina ha preso le distanze da Vladimir Putin, al momento del maxi furto era vuota: Tinkov con la sua famiglia si trova, infatti, in Messico.  Il colpo nella prestigiosa residenza sulla costa toscana è stato preceduto la notte precedente da un altro furto in una villa di Forte dei Marmi di proprietà di magnati russi e affittata a finanzieri ucraini. Sul doppio furto, come apprende l'Adnkronos, sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno agendo a tutto campo per identificare i responsabili.  Il furto nella villa dell'imprenditore e finanziere Tinkov è avvenuto tra il tardo pomeriggio di mercoledì 16 e la notte di giovedì 17 novembre. Ad accorgersi dell'intrusione, questa mattina, è stato il custode, che ha trovato l'interno dell'edificio messo a soqquadro: i ladri - si ipotizza una banda di tre uomini - hanno potuto agire indisturbati perchè la villa era vuota. Sono state aperte due casseforti, dalle quali sono spariti gioielli, orologi di lusso di grandi marche e altri preziosi per un valore da quantificare con precisione ma, secondo quanto si è appreso, ben superiore a diverse centinaia di migliaia di euro.  La notte precedente, martedì 15 novembre, intorno alle 4,30, ignoti sono, invece, penetrati all'interno di 'Villa Luce', di cui risulta proprietaria una cittadina russa di 32 anni. Il trambusto provocato dall'effrazione ha svegliato gli affittuari, due facoltosi coniugi ucraini, un finanziere di 43 anni e la moglie di 37 anni, e poco dopo i ladri si sono dati alla fuga. Nessun danno hanno riportato gli affittuari che hanno visto solo da lontano i banditi mentre stavano fuggendo.  I ladri sono riusciti, tuttavia, ad aprire la cassaforte e a portare via gioielli e orologi di lusso, con un bottino anche in questo caso da quantificare ma stimato in diverse centinaia di migliaia di euro. Rubate anche borse di grandi marche.  Al vaglio degli investigatori dei carabinieri che stanno conducendo le indagini anche le immagini riprese da circuiti di sorveglianza che insistono intorno alle due ville. Nel caso del furto di 'Villa Luce' i filmati, sempre secondo informazioni non confermate, avrebbero ripreso i ladri, sembra tre, mentre porterebbero via alcuni sacchi pieni di refurtiva.  





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 17-11-2022 alle 20:43 sul giornale del 18 novembre 2022 - 24 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDnV





logoEV