Lucca: GDF, siglato protocollo d'intesa con il Comune a tutela delle risorse del PNRR

guardia di finanza 2' di lettura 19/01/2023 - Dopo la Provincia, giovedì, presso la Prefettura, è stato siglato un protocollo d’intesa anche con il Comune di Lucca, volto a rafforzare le azioni a tutela della legalità dell’azione amministrativa relativa all’utilizzo di risorse pubbliche e, in particolare, di quelle destinate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza nel territorio del capoluogo lucchese.

L’accordo, firmato dal Sindaco del Comune di Lucca, dott. Mario Pardini, e dal Comandante Provinciale, Col. t.SPEF Marco Querqui, alla presenza del Prefetto di Lucca, Dott. Francesco Esposito, a testimonianza della rilevanza dell’iniziativa, è volto alla prevenzione e al contrasto, nel quadro delle rispettive prerogative istituzionali, delle condotte lesive degli interessi economici e finanziari pubblici connessi alle misure di sostegno e incentivo del PNRR, attraverso modalità condivise di coordinamento e cooperazione.

Il “fulcro operativo” della collaborazione prevede che il Comune comunichi al Comando Provinciale della Guardia di Finanza le informazioni e notizie circostanziate ritenute rilevanti per la repressione di irregolarità, frodi e abusi di natura economico – finanziaria, di cui sia venuto a conoscenza quale soggetto destinatario finale/beneficiario/attuatore o quale stazione unica appaltante, nonché di mettere comunque a disposizione della Guardia di Finanza dati e informazioni utili al perseguimento delle finalità collaborative, con particolare riguardo agli interventi, ai realizzatori o agli esecutori collegati alle misure di cui trattasi, per le autonome attività di analisi e controllo.

Sulla scorta delle informazioni acquisite, il Corpo assicurerà il raccordo informativo e l'interessamento della componente territoriale competente per lo sviluppo di eventuali accertamenti e controlli d’iniziativa e, nel rispetto delle norme sul segreto investigativo penale, sulla riservatezza della fase istruttoria contabile e sul segreto d’ufficio, comunicherà al Comune, laddove necessario per svolgimento dei compiti istituzionali e limitatamente alle informazioni necessarie per tali adempimenti, le risultanze emerse all’esito dei propri interventi.

Il Prefetto di Lucca ha osservato che “il PNRR rappresenta un’eccezionale opportunità per l’intero Paese e tutti i comuni della nostra provincia, che potrà essere del tutto valorizzata solo in presenza di qualificate forme di cooperazione interistituzionale. Il Protocollo siglato contribuisce a migliorare l’efficacia complessiva dei processi di gestione ed attuazione delle progettualità PNRR, garantendo una concreta azione di vigilanza sull’utilizzo delle ingenti risorse messe a disposizione, che contribuirà ad evitare, anche grazie all’espletamento di controlli antimafia, il rischio di pericolose infiltrazioni da parte della criminalità organizzata”.

Il protocollo prevede, altresì, allo scopo di consolidare procedure operative efficaci, di organizzare incontri, seminari, nonché interventi formativi rivolti ai dipendenti e corsi di aggiornamento professionale riservati al personale preposto allo svolgimento delle rispettive attività d’istituto. Tra i temi da approfondire, quelli relativi alla collaborazione attiva antiriciclaggio, per l’adozione di presidi sempre più funzionali all’individuazione e comunicazione delle operazioni sospette.


da Guardia di Finanza
Comando Provinciale Lucca





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2023 alle 15:28 sul giornale del 20 gennaio 2023 - 44 letture

In questo articolo si parla di attualità, guardia di finanza, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNZT





logoEV
qrcode