Firenze: frode sull'Iva nel commercio di pellet, sequestrati beni per 450 mila euro

1' di lettura 02/02/2024 - I finanzieri del Comando Provinciale di Firenze hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di 450 mila euro nei confronti di un’impresa attiva nel commercio di pellet operante su tutta la Toscana.

L’indagine, nata dallo sviluppo di una verifica fiscale avviata nei confronti della società. ha permesso di acquisire gravi elementi probatori circa l’utilizzo di fatture inesistenti emesse da 3 società cartiere fittiziamente interposte al fine di consentire l’indebita detrazione dell’Iva su acquisti, in realtà provenienti da società comunitarie. La contabilizzazione delle false fatture ha permesso all’impresa di usufruire indebitamente di un credito Iva inesistente per 450 mila euro. Sono stati sottoposto a sequestro un immobile di pregio, due veicoli commerciali, conti correnti bancari ed altre disponibilità finanziarie.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2024 alle 17:38 sul giornale del 03 febbraio 2024 - 106 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eNSA





logoEV
qrcode