Firenze: Oltre 50 mila euro di furto occhiali, tre fermati

3' di lettura 06/04/2024 -

Durante il pomeriggio del 29 marzo 2024 i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze - coadiuvati in fase operativa dai militari della Compagnia CC di Pisa e da personale della Polizia di Frontiera Aerea di Pisa - a conclusione di mirata e repentina attività investigativa, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto della polizia giudiziaria tre uomini, di età compresa fra i 33 e 43 anni, tutti cittadini rumeni e senza fissa dimora, ritenuti responsabili del furto con spaccata perpetrato ai danni del negozio di ottica “Bottega di Sguardi”, sito nella centralissima via Marconi, durante la notte del 26 marzo, quando gli indagati, utilizzando una Fiat 500 di colore rosso come ariete, spaccavano la porta d’ingresso al fine di penetrare all’interno del negozio e asportavano prodotti per un valore di oltre 50 mila euro.

Le indagini hanno consentito di far luce su di un sodalizio criminale che era giunto in Toscana il 15 marzo scorso e che, come emerso attraverso una minuziosa analisi dei loro spostamenti, sapeva ben muoversi fra le province di Pisa e Firenze; dopo essersi impossessati di una Fiat 500 rossa, rubata a Scandicci la notte del furto, i tre, con la complicità di altre due persone ancora in corso di identificazione, si portavano in via Marconi e, utilizzando l’autovettura e un grosso tronco di legno come arieti, sfondavano la porta di ingresso. Avuto accesso al negozio, in circa 30 secondi, gli indagati riuscivano a saccheggiare la bottega così arrecando danni dall’elevato valore economico.

È verosimili ipotizzare che i soggetti fermati fossero soliti fare viaggi in Italia al fine esclusivo di commettere reati per poi ritornare in Romania certi di non poter essere raggiunti dalle Forze dell’Ordine italiane: non questa volta. Venivano, infatti, bloccati dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Firenze all’interno del gate dedicato alle partenze internazionali dell’Aeroporto “Galileo Galilei” di Pisa, ove i tre erano, appunto, giunti al fine di imbarcarsi su di un volo diretto a Bucarest e, quindi, rendersi irreperibili. Dopo essere stati sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di parte della refurtiva: ben 4 paia di occhiali griffati che erano stati inseriti all’interno dei bagagli a mano. Quanto recuperato è stato posto sotto sequestro in attesa di essere restituito al legittimo proprietario. I soggetti fermati, uno dei quali gravato da numerosi precedenti per furto e ricettazione e di cui soltanto uno esente da qualsiasi precedente di polizia, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Pisa “Don Bosco”. I provvedimenti di fermo, infine, sono stati sottoposti nella giornata del 01 aprile 2024 alla convalida dell’Autorità Giudiziaria, la quale ha emesso contestualmente ordinanze di custodia cautelare in carcere, ove gli indagati sono tuttora ristretti. Si ricorda che la colpevolezza degli indagati dovrà essere acclarata nel corso del processo e per loro vige la presunzione di innocenza.






Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2024 alle 17:48 sul giornale del 08 aprile 2024 - 60 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere milano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eXm1





logoEV
qrcode